“Ascia nera. La brutale intelligenza della mafia nigeriana”

ascia nera

CNCA Lombardia e Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione invitano alla presentazione di un libro-ricerca di Leonardo Palmisano sulla tratta degli esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale dalla Nigeria all’Europa e all’Italia.

Domenica 24 novembre 2019, ore 10.30-11.30
c/o Casc Centro Aiuto Stazione Centrale, Via Sammartini 120, Milano

scarica qui l’invito
Informazioni: 340 4530739, paolocattaneo@coopdiapason.it

Milano, 21 novembre – La mafia nigeriana sale alla ribalta delle cronache dopo gli omicidi delle giovani Pamela e Desireè, assurgendo al ruolo di principale pericolo criminale in Italia e conquistando titoli da prima pagina e passaggi televisivi in prima serata, spesso raccontatati in modo stereotipato o persino folkloristico.

“Noi non siamo come le vostre mafie. Non abbiano una famiglia che ci guida, ma un capo spirituale”, è la frase che appare nella quarta di copertina del libro e che esprime la lucida visione con la quale questo sistema criminale costruisce e stabilizza i rapporti tra i membri e indica, forse, una strada per contrastarne l’avanzata e tutelarne le vittime.

A partire dalle storie raccolte sul campo con interviste e incontri con vittime e “affiliati” dell’organizzazione criminale Black Axen da Leonardo Palmisano, scrittore ed etnografo, il CNCA Lombardia e Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione offrono una lettura a più voci che provano a delineare un quadro sulla struttura e sul radicamento della mafia nigeriana in Italia basato su una ricerche ed analisi delle indagini dalle Procure, sulla presenza della mafia nigeriana a Milano e in Lombardia, sulle azioni di contrasto sulla tutela delle giovani nigeriane, vittime controllate dall’organizzazione criminale.

Ne nascerà una conversazione tra Tiziana Bianchini, responsabile dell’area immigrazione e tratta di Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione e Paolo Cattaneo, presidente del CNCA Lombardia, con il dottor Adriano Scudieri, Sostituto Procuratore della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, e la Dottoressa Miriam Pasqui, Coordinatrice Unità e Grave Emarginazione del Comune di Milano.

L’incontro è realizzato con il sostegno del progetto “Derive e approdi. Aree di libertà e diritti per le vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale, grave sfruttamento del lavoro, accattonaggio ed economie illegali nei territori di Milano, Como, Monza Brianza, Sondrio e Varese”, a titolarità del Comune di Milano e co-finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Chi siamo
Il CNCA Lombardia ogni anno si fa carico di oltre 8000 persone ed entra in contatto con circa 120.000 cittadini nel territorio regionale.
Il Cnca si compone di 37 gruppi aderenti presenti in 10 provincie della Regione, che raccolgono circa 2000 soci, 1800 lavoratori, 180 strutture residenziali (minorenni – persone con disabilità – dipendenze – mamme bambino – housing sociale) e 270 servizi diurni e progetti territoriali (centri diurni e servizi domiciliari per minori, disabili e anziani – unità di strada – servizi prevenzione – politiche giovanili – carcere)

Si è costituita formalmente il 31 gennaio 2006.

Info e contatti:

CNCA Lombardia
Sede regionale: – via Petrarca 145, Sesto San Giovanni (MI)
segreteria.lombardia@cnca.it

Ufficio Stampa
Massimo Acanfora – massimo@altreconomia.it – 329 1376380

per cancellarsi cliccare qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...